Il Pennello da Barba ha una storia molto lunga, ha fatto la sua prima apparizione intorno all metà del ‘700, diventando ben presto un accessorio indispensabile di tutti i giorni, praticamente usato da tutti senza alcuna distinzione di ceto sociale.

Per alcuni anni è stato un po’ messo da parte soppiantato dai rasoi elettrici, oggi è tornato prepotentemente di moda non solo tra coloro che amano gli oggetti vintage, ma anche tra i giovani che hanno scoperto un modo tutto nuovo di radersi.

Sul mercato sono disponibili diversi tipi pennelli le cui setole sono di origini diverse, il prezzo naturalmente varia in base ad esse, possono essere di: maiale, cavallo o tasso, quest’ultimo date le sue caratteristiche è tra i più costosi.

Perché scegliere il pennello con le setole di tasso

La scelta del pennello giusto è fondamentale per facilitare l’applicazione della schiuma per la successiva rasatura. Fra i tanti modelli disponibili sul mercato, il pennello da barba in tasso è indubbiamente il migliore per i risultati che offre.

Basta una piccola dose di sapone per realizzare un’insaponatura cremosa e corposa, le setole ammorbidiscono e sollevano delicatamente i peli per una rasatura più profonda, anche sulle pelli più sensibili.

Ha un altissimo potere assorbente, le setole non si spezzano e non perde peli, può durare diversi anni se conservato con cura

Caratteristiche di un buon pennello da barba:

  • Costo: i pennelli in setole di maiale sono i più economici
  • Morbidezza: deve essere morbido e delicato sulla pelle, specie su quella molto sensibile
  • Capacità di produrre schiuma: deve facilitare l’operazione di ottenere una schiuma corposa ed omogenea
  • Capacità di trattenere l’acqua: più acqua trattiene maggiore è la schiuma che riesce a fare.
  • Durata: la durata nel tempo è garantita dalla resistenza delle setole dopo molte rasature.

Come utilizzare il pennello da barba

Se hai appena acquista un pennello da barba non usarlo subito, ma segui questi piccoli consigli se vuoi che duri a lungo nel tempo e compia il suo lavoro in modo impeccabile.

  • Prendi una ciotola con dell’acqua tiepida ed immergi e lascia in ammollo il pennello per alcune ore, per permettere alle setole di idratarsi e diventare più flessibili, inoltre i nodi contenuti nel manico si serrano evitando o almeno riducendo l’eventuale perdita di peli nel tempo
  • Dopo vari utilizzi il tempo di ammollo è notevolmente ridotto, prima di ogni rasatura basteranno solo 10 minuti.
  • Bagna il tuo pennello e scrollalo leggermente per rimuovere l’acqua in eccesso
  • Giralo direttamente sul sapone o sulla crema da barba in modo da permeare tutto il ciuffo, una volta ottenuta una buona schiuma spalmala sul viso.
  • Schiumare in una ciotola, se sei alle prime armi forse è più semplice agire così: prendi un po’ di crema, mettila in una ciotola, prendi il pennello e fai dei movimenti circolari finché avrai ottenuto una cremosa schiuma, quindi mettila sul viso e procedi con la rasatura.

Manutenzione

Non lasciare mai il pennello sporco di schiuma, i peggiori nemici sono il calcare ed i residui di sapone, risciacqualo sotto abbondante acqua corrente, asciugalo bene con un asciugamano e riponilo in un porta pennello.



E tu, cosa ne pensi?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi