Scegliere un buon rasoio è fondamentale per ottenere una rasatura perfetta, ma quali caratteristiche deve avere per fare la scelta più giusta? In commercio esistono una vasta gamma di modelli e la scelta non è affatto semplice, soprattutto se non si conoscono i fattori che permettono di riconoscere una buon rasoio. E’ fuori dubbio che per ottenere una rasatura perfetta occorre una lametta ben affilata, ma questo implica un rischio, quello di tagliarsi facilmente. Per fortuna esistono modelli avanzati tecnologicamente che consentono di evitare ogni rischio e regalano una pelle morbida e sana, anche se è più sensibile. Ecco dunque una guida per scoprire quali caratteristiche che deve avere un buon rasoio elettrico.

Rasoio a lamina o a testina?

La prima cosa da sapere è che in commercio troverete rasoi a lamina e a testina. La differenza tra i due sta nel tipo di taglio che permettono di eseguire. Il rasoio elettrico a lamina possiede all’interno una specie di lama vibrante coperta da una lamina forata che cattura e raccoglie i peli tagliati. Questi modelli sono molto veloci e già alla prima passata tagliano i peli. Il rasoio elettrico a testina, invece, è composto da tre testine rotanti che possiedono al loro interno tre lame circolari. Queste lame permettono di eseguire un taglio preciso ma viaggiano ad una velocità più bassa. A differenza di una volta, questi ultimi rasoi oggi consentono di eseguire la rasatura su collo e mento facilmente poiché sono snodati.

Rasoi per pelli sensibili Wet and Dry

Un accorgimento particolare nella scelta di un rasoio è quando si ha una pelle molto sensibile. Anche i rasoi elettrici possono danneggiare una pelle particolarmente sensibile, ma per fortuna da qualche tempo sono stati introdotti i rasoi capaci di resistere all’acqua, per essere utilizzati anche sotto la doccia per consentire una rasatura dolce e confortevole, in grado di non lacerare la pelle. I modelli Wet and Dry disponibili in commercio sono tantissimi e possono anche essere utilizzati sotto la doccia con il gel o la schiuma da barba per mantenere la pelle sana.

Rasoio sempre pulito

Sempre restando in tema di rasoi Wet and Dry, oltre che facilitare la rasatura anche delle pelli più sensibili, possono essere lavati sotto l’acqua, il che vuol dire che sono resistenti e duraturi nel tempo. Il fatto di poter lavare il rasoio sotto l’acqua, oltre che far guadagnare tempo, permette anche di tenere sempre pulito l’apparecchio e consente di rimetterlo a posto senza che vi rimangano dei peli. Inoltre, esistono in commercio anche dei modelli autopulenti che permettono di ricaricare, pulire e igienizzare il rasoio in un solo colpo.

 

Batteria ricaricabile o cavo?

Anche l’alimentazione del rasoio è da tenere in considerazione nella scelta. Una volta i rasoi erano solo alimentati via cavo, ma oggi la maggior parte dei modelli funziona sia con batteria ricaricabile che con cavo. E’ anche importante scegliere un rasoi con una batteria che segnala lo stato di carica, così da accorgersi quando bisogna ricaricarlo. Da considerare anche la ricarica veloce in 5 minuti di cui sono dotati alcuni modelli.

Con tutti questi consigli, scegliere il vostro rasoio elettrico non sarà difficile!



E tu, cosa ne pensi?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi